torna a medea


      trova le risposte
Da "Poetanza mista":

Insalata di mare

con
Paolo (Di Santo) e Paola (Musarra)


Paola - Mhm... Vedo che hai preparato qualcosa di veramente buono... Insalata di mare!

Paolo - Lo so, lo so che ti piace il mare... E poi ci sono anche altri due piccoli omaggi...

Paola - Ah sì, sei grande! un tocco di francese... e di napoletano (forse non tutti sanno che sono napoletana per parte di madre!).

Paolo - Variatio delectat...

Paola - Lo sai che mi ha telefonato Paola Rosati? Anche lei, naturalmente, ha giocato con Poetanza mista. Mi ha ricordato i tempi in cui insegnavamo tutti e tre al "Curie" a Piazza Dante, nel Corso G...

Paolo - Sì, mi ricordo: con Paola Rosati ci divertivamo a comporre piccole "poetanze" utilizzando i cognomi degli alunni!

Paola - Chissà se le piacerà questa piccola ma succulenta insalatina... Forza, andiamo al mare!

Archivio Medea - Il mare


M'affaccio alla finestra e vedo il mare.
Ecco, e la glauca marina destasi
fresca, ai freschissimi grecali, palpita,
ecco, sospira l'acqua, alita il vento,
nel cuore è quasi un urlo di gioia:
"Homme libre, toujours tu chériras la mer!
Vide 'o mare quant'è bello,
spira tantu sentimento!"

Mare fanciullo insaziato di giuoco,
vecchio mare insaziato di pianto...

Passa la nave mia colma d'oblío
ed anche questo
lamento assiduo di gabbiani,
e il naufragar m'è dolce in questo mare.



torna su


trova le risposte

mise en page: 
pmusarra

torna a medea